GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


martedì 13 agosto 2013

12 Agosto 2013 E' arrivato, finalmente!

La serata, con un venticello leggero, cielo sereno, temperatura piacevole, si è svolta nel migliore dei modi.
Il  luogo è molto suggestivo, è una vecchia colombaia restaurata nella periferia di Lecce.
Opere interessanti in mostra, incontri fruttuosi, conversazioni coinvolgenti.
Lo scopo era quello di creare sinergie e mi pare sia stato ampiamente raggiunto, almeno per quanto riguarda le premesse.
I preparativi in loco iniziano alle 8 di mattina, per me uno sconto privilegiato: mi reco alle 5 del pomeriggio









 Il mio "Vento" è un separé inteso a delimitare due zone di un unico ambiente introducendo nella casa materiali della tradizione locale. Infatti è costituito di lana altamurana e leccese trasformate in feltro con  l'antica tecnica dell'infeltrimento manuale con acqua e sapone.
La lavorazione include cotone, canapa, ortica, seta, juta, tutti elementi della natura circostante, poco elaborati e quindi utilizzati con impatto molto prossimo allo 0.
"Vento" è stato ispirato dai panni stesi ad asciugare sui fili tesi nelle nostre terrazze, grondanti di luce ed accarezzati dalla tramontana, fluttuanti come sogni nei nostri cieli.
La leggerezza dei materiali sottolineata dalla garza di cotone vorrebbero ricreare, all'interno della stanza, un clima sereno e sognante, in continuazione della natura esterna, amica e consolatrice.






















Le opere presenti erano più di trenta ma non tutte ho potuto riprendere.

5 commenti:

fabbrica Prezioso ha detto...

Ma che cose bellissime e che ambientazione raffinata!

Cécile Meraglia ha detto...

C'est fantastique !!! Mi sarebbe piacuto vedere questa mostra.

valel@B ha detto...

Giulia è bellissima! sinergia è dire poco!! i materiali i colori, un unico fil rouge, complimenti!

Pietrina Atzori ha detto...

bellissima Giulia

elena fiore ha detto...

Che posto meraviglioso! Quanta suggestione, quanta magia! Come avrei voluto essere lì!
Complimenti per i tuoi ultimi esperimenti infinity con inserti di tessuto. Un abbraccio, ciaooo
Elena