GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


martedì 22 ottobre 2019

I miei "poveri gioielli"

Finalmente, dopo un lungo periodo di assenza dovuto ad un fastidioso disturbo che mi ha perseguitato per tutta l'estate, oggi sono ritornata a Petrelli per mettere a punto dei lavori lasciati in sospeso e per fare delle foto che ora vi mostrerò. Si tratta di cose poco impegnative ma che, nel loro piccolo, mi hanno divertito un pò. Collanine eseguite con materiali poveri ed orecchini coordinati. Inizio con i ritagli di pelle ecoprintata a Feltrosa con la quale avevo realizzato delle borsine che ho già pubblicato.






Con le perlotte a tubicino ottenute con rotolini di feltro ricamati ho ottenuto
delle collanine montate su spago







Si possono notare alle estremità i ricamini con fili dorati, delle semplici rondelle di acciaio, perline nere e anellini metallici. Anche le chiusure sono in spago e un bottone di legno.

Queste altre hanno la stessa fattura per i tubicini ma la montatura e' su fili di carta di giornale arrotolata, rinforzata da spago o cotone





Sempre con la stessa montatura in carta ci sono queste con i tubetti colorati







Questa è montata su alcantara con perlotte in ceramica Raku





 E infine una montata su di un cordoncino di feltro (é quella che i piace di meno ).




Che bella giornata di sole!

mercoledì 5 giugno 2019

Ecoprint su pelle

Come vi ho mostrato in alcuni post precedenti, quest'anno a Feltrosa, ho seguito un corso di ecoprint su pelle. Naturalmente, tornata a casa, ho cercato di utilizzare quanto era stato prodotto e, con l'aiuto di un bravo artigiano leccese, Mario Del Fiume, ho realizzato quanto vi mostro.
Le pelli e le copertine colore da cui sono partita erano queste:





Dalle pelli 2 tracolline e dalle copertine due sacche:








La colorazione rosata è data da cocciniglia, quella violacea da campeggio. Carine no?

lunedì 3 giugno 2019

La terza, stile Maria Gladchenco

Presa dall'entusiasmo ne ho voluto realizzane ancora una. Questa volta vi mostro anche la disposizione dei prefeltri asciutti sulla seta. Non avendo seguito personalmente il corso avrò commesso numerosi errori, comunque il risultato mi ha soddisfatto abbastanza






Dopo aver a lungo lavorato con la levigatrice, il massaggio e il rullaggio, asciugatura e stiratura ho ottenuto questo risultato. Siccome non saprei scegliere quale foto pubblicare....ve le propino tutte!















I bordi dei lati più piccoli sono stati lasciati sfrangiati volutamente, a me piacciono così. Ciaooooo.