GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


domenica 10 gennaio 2010

Cappelli, cappelli, chi vuole cappelli?

Embè, che volete che vi dica? Sono proprio orgogliosa delle mie allieve! Guardate un pò cosa sono riuscite a fare oggi, quattro cappellini completamente diversi l'uno dall'altro che rispecchiano perfettamente la loro personalità e i loro gusti.
A mio parere sono state veramente brave, sia dal punto di vista creativo che da quello tecnico.
Al temine del lavoro, prima di andare via: Elena, Gabriella, Esther, Rita.
Cappelli e fiori, già, perchè, siccome sono anche state svelte, abbiamo fatto anche dei fiori con l'aiuto dei sassi.
Rita indossa orgogliosa il suo classico cappellino, semplice ma ben eseguito, intonato alla collana fatta da lei. La vulcanica Gabriella (poco fotogenica) è poco raffinata con la sua opera?Elena indossa con classe la sua originale creazione.Esther, con un copricapo che mette in risalto la sua faccetta spiritosa .Nessuno resiste alla tentazione di provare il cappellino di Esther .Questo merita un'attenzione particolare perchè nasce da un semplice cerchio sapientemente lavorato.
A metà mattina abbiamo avuto la gradita sorpresa di veder comparire Giulia (non aveva potito partecipare) con suo marito Antony che hanno voluto condividere con noi per pochi minuti la festa del loro 25mo di matrimonio!
A mezzogiorno non poteva mancare il pranzo di Tonino!
Evviva ragazze, alla prossima!

7 commenti:

Tilly ha detto...

Veramente splendidi e complimenti alle creatrici!

..althea officinalis.. ha detto...

Brave, proprio belli!!

feltroanch'io ha detto...

Sono davvero belli, con l'inconfondibile...non so chè...che caratterizzano tutti i tuoi cappelli, Giulia.

Un saluto

Silvia

Angela ha detto...

..ho scoperto per caso il suo blog...bhè che dire se non tanti, tanti complimenti! I vostri lavori sono bellissimi!
credo proprio che inserirò questo blog tra i miei preferiti!
:-)
Io mi occupo di altro, mi piace creare borse, borsette, amo il decoupage e creare fiori con il filo pirkka! (http://borsettefatteamano.blogspot.com/)Buon lavoro!

elena fiore ha detto...

Troppo bella questa comunanza craft!
Ed il cappello di Esther è davvero frizzante :-)
Un abbraccio, ciao.
elena°*°

GraGra ha detto...

belli belli belli e
peccato peccato peccato che sei lontana!!!!!!!!!!!
mi piacerebbe proprio partecipare a un tuo corso , sigh sigh...
ciao
Graziella

GIfelt ha detto...

Come siete gentili! Qualcuna mi scrive" peccato che sei lontana". Ma perchè non vi organizzate un bel giro nel Salento? Ne vale la pena, sapete, e in quell'occasione potremmo lavorare insieme il feltro. Pensateci per quest'estate, sarebbe bellissimo conoscerci!
Bacioni
Giulia