GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


giovedì 21 maggio 2009

Feltrosa 2009

Carissime amiche, eccomi di ritorno!
Anche questa edizione di Feltrosa,organizzata dall'instancabile e vulcanica Eva Basile e dal giovane talento di Barbara Girardi, è stata un'occasione impareggiabile di incontri, scambi, novità, sollecitazioni, informazioni.
Anche quest'anno molto frequentata, con insegnanti di fama internazionale.

Il luogo: un delizioso paesino del Friuli-Venezia Giulia, Barcis, verde, pulito, allietato da un laghetto dal colore indescrivibile, con un'amministrazione attenta al turismo, anche a quello itinerante.
Questa edizione voleva sottolineare la possibilità di coniugare il feltro con il tessuto o trattarlo come tessuto, vedi quelli pre-conferenza tenuti da Sara Lechner ed Agostina Zwilling (che piacere rivederla!) o quelli conferenza tenuti da Agostina, Sigrid Bannier, Marina Costantino.

A latere erano presentate due interessante mostre: una sul copricapo proveniente dal Regno Unito:Crowning Glory, architecture for the head a cura dell'IFA e l'altra: Le lane d'Europa a cura di A.T.E.L.I.E.R.

May Jacobsen

Barbara Girardi

Kersi

Durante gli incontri collettivi, poi, si è parlato del premio Valcellina, del feltro in Slovenia e Croazia con due laboriosissime rappresentanti e delle principali organizzazioni europee di feltrai e di un progetto-concorso promosso da Agostina Zwilling a favore delle donne afgane

L'ultima giornata è stata dedicata all'opera collettiva "Creiamo lo striscione per Barcis" e, dulcis in fundo, nella Sala Consigliare del Comune: Teatro di pupazzi in stoffa, feltro ed altri materiali a cura della dolcissima Barbara Viel che ho avuto il piacere di avere come compagna di banco durante il corso con la Lechner.






A domani il seguito.

3 commenti:

Eva ha detto...

grazie grazie cara Giulia!!!!
bacione Eva

Simo ha detto...

Che invidia Giulia!!! Quest'anno speravo proprio di esserci anch'io...l'ho sperato fino all'ultimo! Ciao, a presto, un abbraccio grande grande. Simo

elena fiore ha detto...

Prima a New York, poi a Feltrosa...
te la stai gironzolando per benino, eh!
Beata te°*°
Ciao, elena.