GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


lunedì 2 gennaio 2012

Secondo Poncho

Questo poncho è stato ottenuto con lana Gotland grigia di Wollknoll e strisce di seta pongé poste sulla lana non sovrapposte ma incrociate. Il lavoro non è del tutto evidente perchè la lana ha "mangiato" la seta smorzandone l'effetto.
 Ho voluto provare questa lana perchè mi piaceva molto il colore. Il risultato, però, mi ha un pò deluso perchè il disegno risulta molto smorzato e perchè la lana perde un pò il pelo malgrado sia stata molto infeltrita.
La sciarpa è stata ricavata da ritagli della stessa seta che sono stati assemblati con lane merinos del DHG

 Al tatto il poncho si presenta molto liscio e morbido, piacevole da indossare anche perchè caldissimo.

5 commenti:

feltroanch'io ha detto...

Se la seta usata per il poncho è la stessa della sciarpa, effettivamente la lana l'ha coperta parecchio, ma il risultato a me piace davvero molto, è molto delicato e il contrasto con la sciarpa è perfetto!!!

Buon anno!

silvia

Susana Peñaloza ha detto...

Giulia, me encanto tu propuesta, es una linda idea, ademas de hermoso debe ser muy abrigador, el complemento de la bufanda le da colorido y alegria, como siempre tu creatividad es increible. Siempre veo tus publicaciones, ademas de disfrutar su belleza,me sirven para aprender, desde Chile, Susana.

GIfelt ha detto...

@Susana: mi emozionano i tuoi complimenti: vengono da così lontano e l'idea che ti possa insegnare qualcosa... mi sembra veramente troppo!.
Grazie.

Agli apprezzamenti di Silvia ormai ci sono abituata, non la ringrazio neppure....ma le mando un grossissimo abbraccio.

CLAUDIA ha detto...

Vuoi anche i miei di complimenti? Mi associo a Silvia, anche a me piace molto il contrasto fra il poncho e la sciarpa!!!

Buon Anno!
Baci

Claudia

Ginny Huber ha detto...

Cara Giulia! Come' Silvia e Claudia a me piace il contrasto con la sciarpa e il poncho . E come' sempre mando mie complimenti a te..quando posso scelgiere i paroli corrette o neanche quando faccio un sacco di errori! Che bello questo lavoro. Spero di vederti quest'anno-2012 in italia!