GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


venerdì 22 aprile 2011

Altamura

Vi mostro alcuni dei lavori che sono stato eseguiti durante il corso base nella Casa Circondariale di Altamura.
E' stata adoperata, nella prima fase del corso, lana bergshaf per rendere più facili le operazioni di infeltrimento e per la vivacità dei colori, nella seconda giornata invece lana della razza "altamurana" .
Questi sono dei contenitori ottenuti con l'inserimento di altri materiali come fili di lana, garza di cotone, seta, sassolini di mare, yuta.
L'esecuzione non è perfetta ma, vi assicuro, l'infeltrimento sì, tanta è stata la forza che hanno impigato nel rullaggio e nello sbattimento.



I piccoli runner sono stati eseguiti nel primo giorno, ve ne presento alcuni.


E queste sono le primissima piastrelli trasformate in svuotatasche.





La terza giornata sarà in Maggio......

5 commenti:

feltroanch'io ha detto...

Sono fantastici, fai i miei complimenti ai tuoi allievi!!

silvia

GIfelt ha detto...

Cara Silvia, sei sempre così sollecita con i tuoi commenti! Grazie. E' vero, sono stati proprio bravi specialmente se si tiene conto che non avevano mai sentito parlare di lana e tantomeno di feltro. hanno superato le nostre aspettative anche per l'entusiasmo e l'impegno che ci hanno messo.

Caralulù ha detto...

Direi che sono molto belli e anche se non del tutto "regolari" hanno un loro fascino. Bella anche l'iniziativa di tenere un corso nella casa Circondariale. Ti faccio tanti auguri di Buona Pasqua Un abbraccio Lulù

Anja ha detto...

Looks very creative, you really love to felt!

Ginny Huber ha detto...

Ciao, Giulia; sono stata assenta un 'po da blogspot..ma oggi ho visto questo post... Per me, era necessario controllare che cose e una Casa Circondiale. ..complimenti, davvero a tutti! Torno subito..anche per sentire la novita eccetera da Feltrosa. Divertiti bene..