GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


martedì 2 febbraio 2010

Per Francesco

Francesco, il fratellino più grande di Sofia, di 9 anni, è un ragazzino molto fantasioso, ha sempre mille invenzioni da realizzare, esperimenti da condurre ed ha dunque bisogno dei più svariati attrezzi. Così ho pensato ad una borsa porta strumenti che ho riempito degli oggetti più vari.
E' blu con l'interno rosso, i colori preferiti di Franc,
ha numerose tasche sia all'esterno che all'interno,
la tracolla è in panno di lana
ed è chiusa da un bottone ricavato da un legnetto che abbiamo raccolto insieme lungo la riva del mare l'estate scorsa.
Il 10 sarò da loro!

7 commenti:

feltroanch'io ha detto...

Eh, cara Giulia, io lo dico sempre: " se non ci fossero le nonne bisognerebbe inventarle".

I tuoi nipoti sono molto fortunati.

Buon viaggio e .......copriti bene e portati lo slittino!! fa un freddo a cane a Bologna!

A presto

Silvia

Fra ha detto...

Ma che bambino fortunato! Mio figlio impazzirebbe rosso/blu = genoa

Angela ha detto...

Giulia, chissà contenta la mamma di Francesco e Sofia. perchè lo sai che poi le borse le porterà lei no? Bellissime! Un bacio affettuosio e buon viaggio!

Ilaria ha detto...

Proprio belle, Giulia! Le guardo e si vede l'amore con cui le hai fatte! Super nonna direi ;)

fizzi ha detto...

Ciao,cercavo un cappellino di lana e sono arrivata qui,torno appena posso, non so nulla del feltro sono curiosissima.Che belle borse…
P.S. ho rapito il micino,potevo? troppo carino…
ciao a presto
francesca

Angela ha detto...

La borsa per Francesco è proprio bella! Cmq dal post precedente in cui fa vedere come ha ottenuto quella per Sofia (un pò strana...ma originalissima!)pensavo che lavorare il feltro fossi più semplice...
:-)

GIfelt ha detto...

Grazie a tutte.
Cara Fizzi, il micino è di tutti!
Non è per niente semplice, Angela, ottenere il feltro col metodo dell'acqua e sapone. E' un procedimento laborioso e faticoso, ma di grandissima soddisfazione.
Bacioni.
Giulia