GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


domenica 15 febbraio 2009

Andando a Petrelli











La strada che percorro quasi tutte le mattine per andare a Petrelli attraversa i campi. A me piace molto. Adesso ha questi colori.

9 commenti:

rosa ha detto...

..e il viale che porta al trullo, con i suoi ulivi secolari che sembrano inchinarsi per darti il benvenuto....
Spero di tornarci presto, magari per un altro corso full immersion!
Baci cari, Rosa

Cl@udia ha detto...

hai presente il romanzo " La collina dei conigli"?...ecco, io la ambiento qui....pace, serenità, un pizzico di magia...sotto quei sassi, in qualche buco nell'albero di sicuro alloggia qualche elfo...io fossi un elfo vorrei vivere qui....

GIfelt ha detto...

Meno male che non lo sei, Claudia, altrimenti accanto a quelle poetiche immagini vedresti altre cose sulle quali ho sorvolato...bottiglie di plastica...calcinacci...rottami di elettrodomestici...un vero squallore e tanta tanta rabbia!
Giulia

silvia ha detto...

colori veramente belli, sfumature di verdi, beige, marrone...sembrano fotografie di un bosco da favola...ferma l'occhio su questo, la spazzatura e il degrado non trovano posto nel cuore...

elena fiore ha detto...

Certo cominciare una giornata, attraversando quello spettacolo...che dire?...apre il cuore!
Ciao, elena.

i roberti ha detto...

che meravigliosi paesaggi a me così ari e ancora vicini...che bello!! grazie
roberta

chiara ha detto...

e ci credo che ti piace..quanto bella è la Puglia..e quanto belle sono le tue creazioni..la collana è splendida..baciotto

ssimoxxx ha detto...

Le tue fotografie mi aprono il cuore e mi portano alle campagne intorno alla mia adorata Otranto(un pezzo del mio cuore dimora là,nei vicoli che portano dalla Cattedrale al Castello e che all'improvviso si aprono al mare!!!),scusa monento di nostalgia...
Un saluto Simo.

GIfelt ha detto...

Cara Simo, che piacere sapere che conosci Otranto! Anche a me piace moltissimo, ci andiamo spesso. E' una città incantata e mi appare ancora più magica dopo aver letto "L'ora di tutti" di Maria Corti.
Che fai, vieni ad Otranto?
Ciao
Giulia