GIfelt

FELTRO ARTIGIANALE AD ACQUA


martedì 13 marzo 2007

Un corpetto







La mia ultima creazione è un corpetto senza maniche double face. La lana, morbidissima, di cammello, è stata disposta in due strati sulla seta bianca e poi infeltrita insieme. Ho ottenuto un indumento gradevole al tatto e, forse, anche alla vista, che ho abbellito con una cintura-collana.

3 commenti:

CLAUDIA ha detto...

Mi piacerebbe lavorare la lana di cammello. Ci penso da un po' di tempo. Infeltrisce bene? Immagino che si infeltrisca velocemente. La lavori solo con la tecnica Nuno o hai già provato a lavorarla senza una base?
Claudia

GIfelt ha detto...

Non infeltrisce bene. Ho faticato un sacco per applicarla alla seta, non so che risultato dia a lavorarla da sola perchè ancora non ho provato. Rimane molto morbida anche dopo l'infeltrimento.
Secondo me le lane che infeltriscono più velocemente e facilmente sono le altoadesine.

Fra ha detto...

Che bello, che bello!! quanto costa lo vende?